SHOP

Chi Siamo

Emanuela Orler

Mission
La Orler Factory si propone di segnalare al pubblico alcuni artisti, divisi per differenti gruppi, cercando così di offrire un prodotto diversificato: NUOVE IDEE CONTEMPORANEE (artisti giovani o con nuove idee innovative che si stanno muovendo molto bene nelle gallerie), ai DESIGNERS E ARCHITETTI e un grande spazio sarà dedicato alla STREET ART, URBAN ART E I GRAFFITI che vogliamo raggiunga subito il più alto livello internazionale. 
 
La Orler Factory non si ferma in TV. Continua a muoversi fuori dagli schermi scegliendo spazi espositivi di altissimo livello.
 
La Orler Factory è presente sul web, con una televisione in streaming che sarà interamente dedicata a questo progetto: Style Channel Orler. Ricca di contributi da tutto il mondo, Style Channel è un contenitore dove il pubblico può informarsi e documentarsi su tutti gli artisti facenti parte di Orler Factory e non solo.
 
Abbiamo attivato la pagina di Facebook che vi permetterà di essere aggiornati su ogni nostro programma. Basterà cliccare “mi piace” sulla pagina e seguire le nostre iniziative anche su Twitter, avendo così modo di interagire e argomentare sull’arte.
 
Il nostro sito è un e-commerce che vi darà la possibilità di scegliere e avere una prelazione su qualsiasi opera. Verremo poi noi a casa vostra e vi daremo ogni supporto. Saremo felici di offrirvi la nostra esperienza e assistenza nel valutare bene ogni investimento.
 
Un’attenzione specifica e competente verrà posta al servizio di quelle aziende, non importa di quali dimensioni o in quali settori operanti, che desiderano attraverso l’arte e con eventi ad essa collegati, aumentare il proprio “appeal” e la propria visibilità nelle impegnative sfide di mercato che caratterizzano questi nostri tempi.
 
Grazie per la vostra attenzione
Emanuela Orler
 

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato sui nuovi eventi e sulle nuove tendenze della factory.

Perchè nasce
Orler factory

Per dare nuova linfa, nuova ricerca, un nuovo modo per investire senza troppi rischi nel mondo dell’arte.

Chi Siamo

Seguici sui social